IN BASILICATA NON SI TRIVELLA! AL VIA 3 NUOVI PROGETTI PER MELFI, POTENZA E MATERA A SOSTEGNO DELLE RINNOVABILI!

Sono circa 14 i milioni di euro messi a disposizione dalla Regione Basilicata (attraverso i fondi dell’Asse 4 del Programma Operativo FESR 2014-2020) per il miglioramento delle reti elettriche lucane e il sostegno alle fonti rinnovabili.

Ad aggiudicarseli è stata E-Distribuzione (la società del gruppo Enel che gestisce la rete elettrica) con 3 progetti per la realizzazione e il miglioramento della rete sia in media che in bassa tensione nelle città di Melfi, Potenza Matera.

Come preannunciato ci saranno nuovi investimentibenefici per tutta la collettività.

Ne abbiamo discusso durante una conferenza stampa che si è tenuta presso la sede della Regione Basilicata a Potenza insieme a Gioacchino Marino Cerrato (Responsabile E-Distribuzione Puglia e Basilicata).

Nello specifico i progetti saranno realizzati in ambito Smart Grid e prevedono l’utilizzo di dispositivi tecnologici e apparecchiature innovative per la gestione intelligente della rete elettrica.

I maggiori benefici derivanti dagli investimenti voluti dalla Regione Basilicata ricadranno sulla collettività e consentiranno la riduzione delle emissioni di gas serra in atmosfera, attraverso la diminuzione dei consumi di combustibili fossili impiegati per la produzione di energia elettrica.

Grazie a questi progetti sarà possibile inoltre un ulteriore miglioramento della qualità del servizio fornito da E-Distribuzione, in termini di riduzione del numero e della durata delle interruzioni, così da garantire agli utenti un servizio elettrico sempre migliore.

I 3 principali vantaggi saranno:

la possibilità di “controllo intelligente” con contatori in grado di offrire il “dato di consumo” del singolo elettrodomestico;

la possibilità di implementare soluzioni di domotica e di comunicazione dati anche relativamente al monitoraggio ambientale;

la possibilità di diventare in maniera efficiente “prosumer“. Ogni cittadino o impresa potrà diventare infatti (con maggiore efficienza rispetto ad oggi) non più solo consumatore ma anche produttore di energia.

Queste sono grandi potenzialità che aprono al futuro.

La società elettrica lavorerà anche al miglioramento dell’impatto visivo nel contesto urbano.

Nei comuni di Potenza e Matera sono previsti, infatti, anche lavori sulla rete di bassa tensione volti sia a rendere la rete elettrica più intelligente e sia a ridurre l’impatto visivo.

Si provvederà, infatti, all’interramento dei cavi posti su alcuni edifici e la riduzione degli arredi urbani in particolare nei luoghi di pregio come i centri storici.

A Melfi, Potenza e Matera saranno, quindi, implementate funzionalità Smart nelle 3 cabine primarie e nella rete elettrica ad esse sottese.

Le cabine saranno dotate, grazie agli interventi previsti dai progetti finanziati dal bando regionale, di tutte le più moderne apparecchiature in grado di garantire controlli e interventi da remoto in tempi molto rapidi e modulare al meglio i flussi di energia sulla rete.

Gli interventi miglioreranno quindi l’efficienza delle reti (presupposto indispensabile per fare passi realmente concreti lungo la “transizione energetica”).

Per i centri urbani di Potenza e Matera sarà data opportunità ai cittadini ed agli operatori di usufruire di una rete intelligente capace di ottimizzare i flussi energetici integrati con la trasmissione dati.

Una rete interrata che ridurrà, inoltre, l’impatto visivo dei cavi nei luoghi di pregio.

Per l’area industriale di Melfi una rete intelligente significa efficientamento della produzione e capacità di operare in modo innovativo al fine di sostenere nuovi investimenti come quelli che riguarderanno, in particolare, la Fca-SATA che diventerà stabilimento pilota dell’intero gruppo per l’innovazione sull’ibrido.

Mario Cerrato ha evidenziato che:

“Con tali risorse, E-Distribuzione interverrà per la digitalizzazione e il potenziamento della rete elettrica lucana e favorirà, secondo le intenzioni della Regione Basilicata, lo sviluppo delle fonti rinnovabili e un rapido ammodernamento delle reti elettriche.

Grazie a questi 3 progetti migliorerà la vita dei cittadini nei centri urbani, la rete sarà in grado di accogliere ulteriore potenza da energia rinnovabile e saranno assicurate al contempo migliori performance ai produttori già connessi.

La rete elettrica in Basilicata sarà ancora più affidabile, resiliente e intelligente, a tutto vantaggio di cittadini, clienti, imprese e produttori».

Quindi per una Basilicata sempre più Smart, sempre più innovativa e rispettosa dell’ambiente collaborando insieme, con impegno e dedizione, non si può far altro che andare avanti!

 

Francesco Pietrantuono