Potenza, complimenti agli studenti e ai professori per i premi delle scuole Einstein – De Lorenzo e Pasolini!

Quando si rafforza il legame tra scuola e territorio diventa fertile il terreno per la crescita dei nostri figli.

Ne sono conferme i lavori premiati mercoledì 20 Febbraio nel corso di una cerimonia nella sala A del Consiglio Regionale di Basilicata a Potenza nell’ambito del bando “Generazioni Sostenibili” che abbiamo promosso come assessorato all’ambiente.

A ricevere l’attestato sono state a Potenza le classi Terza D e Terza F del liceo scientifico Pier Paolo Pasolini e la classe Quarta H dell’istituto Albert Einstein.

In totale circa 70 alunni si sono cimentati (seguiti dai loro professori) in approfondimenti critici su tematiche ambientali che riguardano il territorio lucano.

I ragazzi hanno svolto diverse attività (ricerca di informazioni, interviste, sintesi del materiale raccolto) e sono così riusciti a comprendere più approfonditamente alcuni aspetti del contesto in cui vivono.

Durante la premiazione ho sottolineato l’importanza del progetto che è servito agli studenti per cominciare a lavorare su “cose concrete” ed ho inoltre colto l’occasione per ricordare la necessità di prestare ai giovani maggiore ascolto.

I vincitori hanno ottenuto come premio una gita in un parco della Basilicata.

Il lavoro giudicato “più completo” è stato quello degli alunni dell’attuale Terza D seguiti dalla professoressa Maria Rosaria Coretti come spiegato nelle seguenti motivazioni:

“l’elaborato della classe Terza D del liceo Pasolini si segnala in particolare tra i lavori presentati per la maggiore abilità nella realizzazione tecnica e della veicolazione del messaggio, attraverso lo strumento del telegiornale e del reportage in loco, tutti realizzati da studenti.

La ricerca effettuata spazia dalle informazioni storiche, ai dati scientifici, alla sintesi degli aspetti della questione petrolifera in Basilicata, offerta degli studenti al termine del filmato.

Per tutto quanto espresso l’elaborato descritto si segnala senz’altro come il più completo tra i 3 candidati”.

Si è concentrato sulle acque sorgive di Tramutola invece il lavoro della Terza F. 

Nelle motivazioni è sottolineato come l’argomento sia stato sviluppato mettendo in evidenza:

“la possibilità di intraprendere percorsi mirati allo sfruttamento capillare di tale importante risorsa.

L’elaborato denota la capacità di ricerca e di proposizione degli studenti, che contemplano sia lo sviluppo economico sia il rispetto dell’ambiente naturale.”

È stato invece un lavoro interdisciplinare quello svolto dai ragazzi della Quarta H dell’Istituto Einstein di Potenza che hanno saputo coniugare principi di religione e scienza in rapporto al tema della natura prendendo spunto, tra l’altro, dall’enciclica di Papa Francesco.

Nelle motivazioni è stato evidenziato che:

“la classe Quarta H ha sviluppato l’argomento segnalando i comportamenti virtuosi da tenere sia individualmente sia come collettività accompagnando le vignette a brevi e incisive didascalie”.

Faccio di nuovo i miei complimenti agli insegnanti e a tutti questi ragazzi che, con impegno e dedizione, si stanno preparando per affrontare le sfide di domani.

Io sono da sempre convinto infatti che per una Basilicata più innovativa e rispettosa dell’ambiente collaborando tutti insieme, con impegno e dedizione, non si può far altro che andare avanti!

Francesco Pietrantuono